Costruiamo un Generatore Trifase

Il generatore trifase che andreamo a costruire in questa serie di filmati visionabili gratuitamente sul mio canale YouTube, si presta ottimamente per sperimentare numerose applicazioni.
Si tratta di un alternatore che può fornire una corrente tale da poter ricaricare una batteria in tampone al piombo già ad un basso regime di rotazione.
La struttura interna infatti consente di moltiplicare il valore dei giri, grazie ad una costruzione multipolare.

Voglio fornirvi liberamente il Video Corso per l'assemblaggio e la costruzione, composto da ben tre parti, realizzato sempre con estrema cura e attenzione, che potrete quindi vedere in streaming, senza dover fare alcun download.
In aggiunta potrete ordinare le parti che compongono il KIT, da una parte contribuendo quindi allo sforzo di tenere sempre "in forma" questo sito, che costituisce una piacevole novità nel campo modellistico e micromeccanico hobbistico italiano e dall'altra, di avere il piacere di costruire questo interessante generatore con le vostre mani per gli usi che più riterrete adatti.

Non sottovalutiamo anche l'aspetto didattico. Questo progetto può essere impiegato anche come linea di studio per approfondire molti aspetti: da quello puramente legato all'elettromagnetismo, a quello dell'innovativa tecnologia delle stampanti 3D!

Eccovi quindi le tre puntate "incorporate" dal mio canale YouTube a cui vi consiglio di iscrivervi per essere aggiornati sulle novità

Prima puntata:

Seconda puntata:

Terza ed ultima puntata:

Tutte le parti in stampa 3D del kit:

  • 2 Calotte di chiusura
  • 1 statore
  • 2 porta magneti
  • 6 rocchetti per avvolgere le bobine

costo: 29 Euro compresa spedizione tramite corriere espresso tracciabile.
La spedizione delle parti stampate verrà effettuata in circa una settimana.

 

Per coloro che avessero a disposizione una stampante 3D posso fornire i file STL per poter stampare in proprio le parti

Serie di files STL per KIT Alternatore Trifase: costo 5 Euro.

  • marco8973
    #1 Pubblicato da marco8973  1 anno fa

    Bel progetto, se me lo avessero spiegato così a scuola lo avrei capito subito di sicuro, grazie Rick.

    Marco.

    • Rick
      #2 Pubblicato da Rick  1 anno fa

      Grazie a te Marco. Sono contento che ti sia piaciuto!
      Ciao. Rick :-)

  • glob
    #3 Pubblicato da glob  1 anno fa

    Ciao Rick,
    ottima spiegazione, in particolar modo quella sui collegamenti “pratici” della stella. Una domanda: quanto è spesso il lamierino su cui si incollano i magneti?
    Ameno di una mia distrazione ma non mi pare che nel video lo specifichi.
    Saluti Giuseppe.

    • Rick
      #4 Pubblicato da Rick  1 anno fa

      Grazie Giuseppe. Si il lamierino non è critico ed è da 1 mm di spessore. Si trova facilmente in piccoli fogli nei brico center.
      Ciao. Rick.

  • ik2rpi
    #5 Pubblicato da ik2rpi  11 mesi fa

    secondo me, magari sbaglio, i rocchetti devono essere almeno di ferro. In questo modo il rendimento dell’ alternatore aumenta.
    ciao de Antonio

    • Rick
      #6 Pubblicato da Rick  11 mesi fa

      I rocchetti sicuramente no, al limite il nucleo potrebbe essere di materiale magnetico.
      La costruzione sarebbe più complessa e non avrebbe un grosso effetto se non quello di creare uno “scatto” alla rotazione iniziale e quindi essere più “duro” da mettere in movimento.

      Grazie del commento e saluti.

       

Torna all'inizio